zh-hansjaiten
I PAESAGGI VITIVINICOLI DI LANGHE-ROERO E MONFERRATO SONO PATRIMONIO DELL’UMANITÀ UNESCO

Le Langhe, le colline dei nobili rossi

La Langa, ovvero “lingua di terra”, è una distesa di colline coltivate a vite e valli scavate da torrenti tra il fiume Tanaro e l’Appennino Ligure. Migliaia di ettari di vigna e tutt’intorno orizzonti di antichi paesi medievali con torri e castelli fino a raggiungere l’altezza di 950 metri sul livello del mare. L’anima della Langa è la città di Alba, famosa in tutto il mondo per il Tuber Magnatum Pico, il tartufo bianco. E’ una terra vocata alla produzione di nobili vini rossi, il Barolo e il Barbaresco, da uve nebbiolo. Accanto ai vini più conosciuti, ci sono i rossi che stanno crescendo: Dogliani (base uve dolcetto), Dolcetto di Diano d’Alba, la Barbera d’Alba, il Nebbiolo d’Alba. E infine i vitigni rari e ricercatissimi come il profumato Verduno Pelaverga, una nicchia di produzione che rende ancora più unica la viticoltura del Piemonte, attenta anche alle micro denominazioni.

i vini delle Langhe

Barolo Docg
Barbaresco Docg
Dogliani Docg
Dolcetto di Diano d’Alba Docg
Barbera d’Alba Doc
Nebbiolo d’Alba Doc
Dolcetto d’Alba Doc
Langhe Doc
Verduno Pelaverga Doc